Laboratori 3-6 anni

Il corso è rivolto a tutti i bambini di età compresa tra i 3 e i 6 anni che desiderano iniziare la musica in maniera ludica e approfondita al tempo stesso. E' un’occasione per scoprire la musica, sviluppare le potenzialità espressive e creative di ciascuno attraverso il gioco, aprirsi al mondo dei suoni e vivere il linguaggio musicale.

 

Durante il laboratorio vengono proposte attività differenziate in base alla fascia d’età e alle caratteristiche del gruppo, orientate a un miglior sviluppo:

  • del linguaggio ritmico e motorio
  • del linguaggio melodico e dell’articolazione verbale
  • della memorizzazione
  • della capacità di ascolto e rielaborazione musicale
  • della socializzazione e integrazione attraverso l’ascolto reciproco e la valorizzazione delle differenze personali e culturali.  

 

Si propone un approccio alle varie dimensioni della musica, tramite:

  • un lavoro mirato sulla vocalità, sullo sviluppo dell’orecchio, della discriminazione sonora, sul potenziamento dell’articolazione verbale e melodica, utilizzando canti e melodie di varie provenienze geografiche.
  • un approccio motorio e ludico, imitativo e improvvisativo sulla ritmica, la coordinazione e il movimento, utilizzando schemi ritmici e danze appartenenti a diverse culture.
  • i primi strumenti didattici (percussioni, piastre, flauto...) occidentali ed anche etnici.

 

Alcune tra  le attività proposte:

  • L’esplorazione sonora e l’educazione dell’orecchio tramite strumentario tradizionale, etnico e anche non convenzionale.
  • Favole e racconti musicali, provenienti da varie tradizioni e culture: tali racconti potranno essere sonorizzati, utilizzati per esplorare un uso espressivo e musicale della propria voce, o come punto di partenza per apprendere brani vocali, ritmici o strumentali.
  • Ascolto, imitazione, apprendimento, variazione e improvvisazione vocale e ritmica.  Esplorazione delle proprie possibilità timbrico-vocaliche e ritmiche, di espressività articolatoria e corporea, di coordinazione, movimento e senso dello spazio
  • Canzoni, ritmi e danze dal mondo (un repertorio specifico potrà essere concordato con le insegnanti sulla base della composizione del gruppo classe )
  • Il gioco musicale, come veicolo di socializzazione, capacità di ascolto reciproco, possibilità di darsi delle regole condivise.
  • L’esplorazione delle caratteristiche espressive di ciascuno, la valorizzazione delle differenze come portatrici di ricchezza e unicità
  • L’ascolto e l’imitazione reciproca, la capacità di suonare e cantare insieme senza prevaricazioni e con la partecipazione di tutti, come elementi aggreganti e di integrazione.

 

Il metodo utilizzato è caratterizzato da:

  • una sperimentazione diretta di vari aspetti dell'universo sonoro, attraverso il quale, nel mondo dell'infanzia, passano numerosissime conoscenze, emozioni, competenze
  • un approccio emotivo ed emozionale alla musica e alle sue componenti, tramite storie, giochi, immagini e l’uso imprescindibile della fantasia.
  • Un’alternanza rapida dei vari momenti della lezione (favola sonora, lavoro vocale, ritmico ecc) , per tenere sempre viva l’attenzione dei bambini.

 

In caso di presenza nel gruppo di bimbi con handicap, disturbi dell'apprendimento, per quanti necessitano di uno specifico lavoro di integrazione, coordinazione ritmico-motoria o di sviluppo logopedico è possibile concordare con i docenti di riferimento un percorso specifico che tenga in considerazione le varie esigenze e caratteristiche.